My E-Mail Forum 3

Ciao, sono di Latina e adoro Ponza però devo riscontrare qualcosa che non va da parte di chi svolge l'attività di operatore turistico. In particolar modo gli albergatori, che pretendono più della metà di acconto sulla prenotazione, senza considerare la gentilezza quasi nulla, degli orari dei traghetti. Sembra quasi che si voglia tagliare fuori il turismo da parte della gente di Latina. L'anno scorso siamo andati in vacanza ad Ischia e abbiamo notato la differenza, prima fra tutti i prezzi abbiamo speso in dieci giorni (fine agosto) quello che abbiamo speso in tre giorni (di giugno) a Ponza, non è stato preteso nessun acconto e la gentilezza della gente del posto è notevole. Mi dispiace dover parlare così di un posto che sento un po' mio, ma è una relatà riscontrata da tanta gente purtroppo. un saluto



Saluti da Carloforte. Anche qui una grande colonia di ponzesi agli inizi dell'ottocento si stabilì nell'isola di San Pietro per le attività si pesca. I congnomi tuttora presenti lo testimoniano:

Conte, Di Meglio, Feola, Guarino, Mazzella, Migliaccio, Scotto, Sandolo, Vitiello, Aversano, Curcio, D'Arco e altri che mi sfuggono. 

E immacabilmente il venti Giugno si festeggia San Silveriuo. In Passato la festa era più sentita (messa al porto, processione e spettacolo pirotecnico e musicale), oggi comunque alla messa del venti Giugno partecipano in tanti e tutti quelli che portano il nome di Silverio, hanno regalato alla parrocchia di San Carlo la Statua di San Silverio Papa. Credo di recente siano stati riallacciati contatti fra le due comunità, ciò è positivo. Saluti ancora a tutti.